PARKING SOLUTIONS

 

 


Parcheggi nelle nuove costruzioni

Legge n. 765 /67 art.18

 

L'articolo 18 della legge 6 agosto 1967 n. 765 ha imposto che nelle nuove costruzioni ed anche nelle aree di pertinenza delle costruzioni stesse debbano essere riservati appositi spazi per parcheggi in misura non superiore ad un metro quadrato per ogni venti metri cubi di costruzione.

Tale legge impone una regola iderogabile alla autorizzazione ad edificare nuove costruzioni se sono prive di parcheggi stabilendo nel contempo una particolare condizione a carico di chi richiede una concessione edilizia se non ottempera a tale prescrizione.

La finalita' e' quella di un ordinato assetto urbanistico secondo le esigenze dell'attuale livello di vita sociale ed economica.

Dalla fissazione di un preciso rapporto matematico, (un metro quadrato ogni venti metri cubi di edificio) , dalla ubicazione del parcheggio nell'interno dello stesso edificio come parte di esso , oppure dislocato in aree esterne ma pertinenziali al fabbricato stesso, si deve dedurre che l'intento e' quello di fornire il nuovo edificio di una recittivita' per i veicoli di tutti i suoi occupanti in modo che essi non vengano lasciati in sosta nelle aree pubbliche.

La situazione puo' essere cosi riassunta:

1) i parcheggi realizzati prima del 1967 sono sottoposti alle regole di diritto comune contenute nel codice civile e che concretano a beni a utilizzazione e a circolazione libera ( nel senso di non vincolata in base a speciali limiti inderogabili di legge).

2) i parcheggi realizzati dopo il 1967 ma prima della legge 47/85 che sono regolati dall'art. 18 della legge 765/67 mentre la dottrina ne ammette la libera negoziabilita' indipendente dalla unita' immobiliare a cui si riferiscono, le Sezioni Unite della Cassazione dal 1984 escludono la sottrazione alla destinazione funzionaledelle singole unita' abitative e quindi non sono cedibili se non con l'immobile di riferimento.

3) i parcheggi realizzati dopo la legge 47/85 ma prima della entrata in vigore della legge 122/89 sono regolati secondo le Sezioni unite della Cassazione come al punto 2

4) i parcheggi realizzati in attuazione alla Legge Tognoli 122/89 la legge prevede espressamente la nullita' degli atti di cessione dei box o posti auto separatamente dalla unita' immobiliare alle quali sono legate da un vincolo di pertinenzialita'

TORNA ALLA PAGINA PRECEDENTE